TUTTI IN ASCOLTO PER IL BRAMITO DEL CERVO IN TRENTINO!

“Leggere ed ascoltare appartengono alla medesima arte: quella di apprendere!” sosteneva il famoso filosofo statunitense Adler! Credo che questa, fosse anche la filosofia di mio nonno, che da piccolina mi diceva di prestare molta attenzione ai meravigliosi segnali che la natura è in grado di regalarci ogni giorno! Di un suono in particolare mi ricordo: del bramito del cervo, ben udibile verso fine estate, dalla nostra malga in montagna!

bramito del cervo trentino

Decisa a ripercorrere i ricordi del passato e a tuffarmi in un fantastico “Amarcord” ho deciso di partecipare ad una visita guidata un po’ insolita, organizzata dal Parco Nazionale dello Stelvio in Trentino in Val di Sole, per la precisione in Val di Rabbi.

Sveglia presto, anche perché mio nonno sosteneva che il fascino della natura lo si percepisce meglio nelle prime ore del mattino, quando la natura si risveglia e anche perchè la mattina e le ore notturne, sono il momento migliore per percepire la sinfonia dei cervi innamorati.

vacanza natura trentino

Ritrovo alle 06.30 circa a Rabbi Terme, dove abbiamo incontrato l’esperto del Parco Nazionale dello Stelvio, Ivan, e il simpatico e preparatissimo accompagnatore Silvano.

escursione val di rabbi

Famiglie con bambini, giovani, ma anche coppie senior, si sono riuniti per un evento della natura: il bramito dei cervi maschi coinvolti in un rituale di lotta e di corteggiamento! Ci siamo spostati verso il centro visitatori in località Rabbi Fonti, uno spazio dedicato alla conoscenza della flora e della fauna del Parco Nazionale dello Stelvio e da dove abbiamo iniziato il nostro percorso nel bosco.

Tutto intorno a noi era silenzioso e sembrerà strano, ma in una società che urla, il silenzio molto spesso mi disorienta! Attorno a noi natura e natura a 360°, silenzio rotto da un suono a metà tra il muggito di una mucca e il ruggito di un leone! Ivan e Silvano ci hanno fatto notare che proprio quello era il bramito del cervo!

trekking in trentino

Quanti ricordi in quel richiamo… le postazioni in malga con mio nonno, l’incanto di vedere da vicino un cervo, uno tra gli ungulati che mi ha sempre affascinato! E come quando ero piccola, quella sensazione, quel contatto con il selvatico che ti strega tanto che non vorresti più toglierti dalla tua postazione di ascolto! Siamo stati fortunati perché ne abbiamo avvistati di diversi, pronta con la mia Canon ad immortalarli!

avvistamenti cervi trentino

Intanto Ivan ci ha spiegato informazioni interessantissime: non so se lo sapevate ma è proprio verso fine estate la stagione riproduttiva del cervo ed il periodo in cui si può sentire il suo bramito. Questo suono serve soprattutto come avvertimento per far capire agli altri rivali chi hanno di fronte a sé.

bramito cervo val di rabbi

Nei vari appostamenti, siamo riusciti ad intravedere altri splendidi animali come l’aquila (simbolo del parco) e anche una simpatica marmotta che spuntando da dietro un sasso ci ha salutato con un fischio.

Durante l’escursione, una bimba nel nostro gruppo e in cima alla fila ha avuto la fortuna di vedere un cervo molto bene perché ci ha attraversato la strada. L’importante, come ci hanno fatto notare Ivan e Silvano, è rimanere lungo i sentieri, in modo da non spaventarli!
Prima di rincasare abbiamo fatto merenda a Malga Stablum (meta anche di #albeinmalga! Per maggiori info, leggete qui) a base di prodotti tipici della Val di Sole, come l’immancabile formaggio Casolet e il mio dolce preferito: lo strudel! :)

strudel di mele trentino

Lo ammetto… è stata dura alzarsi presto al mattino… ma ne è valsa veramente la pena! Quante emozioni e quanti ricordi!

E voi, avete mai ascoltato il bramito di un cervo?