Tra moglie e marito, metti la crespella agli asparagi del Trentino!

Primavera significa matrimoni, anche in Trentino. Quante volte, le vostre coppie di amici vi hanno perseguitato con la solita frase “sai, ci siamo conosciuti alle nozze di parenti e…”. Per me finora non c’è stato nessun “e…”, anche se ad essere sincera, ad un matrimonio in Val di Non, l’anno scorso, sono stata vittima del più classico dei colpi di fulmine…la mia preda?! Le crespelle al formaggio nostrano e crema agli asparagi…

Premetto, non mi sentirete lamentarmi come la più famosa Jones, ma in questi giorni sono letteralmente sommersa da inviti di matrimoni. Ricevere uno di questi biglietti comporta tre conseguenze: la prima, un considerevole aumento del mio consumo di strudel e cioccolata, la seconda, un’uscita dal mio conto in banca (perché nessuno fa la lista della spesa in quella fantastica catena di arredamento svedese?!). Allora perché ci vado? Semplice, per il terzo effetto: si mangia, si mangia e si mangia…senza rifiutare nulla (solo per eduzione s’intende!). Il mio pensiero già vola alle crespelle al formaggio nostrano con crema di asparagi… Era un fresco sabato di aprile e insieme alle mie amiche eravamo sedute al ristorante dell’Albergo Asson, a Don, a festeggiare la neo sposina Maria Nigritella…

In quella sala addobbata a festa, è avvenuto il nostro primo incontro. Il cameriere, cupido della situazione, mi ha presentato la mia dolce metà: le crepelle con la crema agli asparagi. Il mio stomaco batteva forte forte, mentre nell’aria respiravo solo profumo dei formaggi trentini…è stato amore a prima vista! Era come se ad ogni assaggio, muovessi un passo verso la natura dolce e fresca Val di Non…mi sentivo nel cuore di infiniti prati verdi, avvolti dal silenzio più assoluto con il vento dolce di montagna ad abbracciarmi il corpo. Dovevo assolutamente portarmi questa magia anche a casa…così, poco prima del taglio della torta sono corsa in cucina a chiedere la ricetta allo Chef la ricetta della mia nuova passione…

Ingredienti

Per la pasta
2 Uova
300 ml Latte
150 gr Farina
40 gr di burro

Per la farcia
Besciamella
Nostrano del trentino
Trentingrana

Per la crema agli asparagi:
600 g Asparagi
Panna da cucina
Brodo da cottura

 

Preparazione

Per la crespella, amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un pastella liscia e senza grumi, da mettere poi in frigo. Dopo circa mezzora, scaldate una padella antiaderente sul fuoco e scioglieteci una noce di burro. Raggiunta la temperatura desiderata, versate l’impasto, quanto basta per coprire il fondo. Muovete il tegame più volte per staccare la crespella dal fondo: una volta dorata, giratela dall’altra parte. Terminato questo procedimento, dedicatevi al ripieno: preparate la besciamella (il classico triangolo: burro, farina e latte) e aggiungeteci il formaggio nostrano trentino, tagliato a dadini. Per la crema: pulite e tagliate gli asparagi. Cuocerli con il brodo, e poi unite la panna: passate il composto ottenuto, fino ad ottenere una crema omogenea.
La farcia ai formaggi va distribuita al centro della crespella, che si chiude a fazzoletto. Disponete i triangoli in una pirofila (precedentemente imburrata) e cuocete in forno preriscaldato a 170°C per 8-10 minuti.

Presentazione

Togliete dal forno, formate un cerchio sul piatto con la crema di asparagi e adagiateci la crespella. Quando le preparo per me a casa, mi diverto a decorare il tutto con la salsa di aceto balsamico e ad accompagnarle con qualche (o detto qualche!) tortellone al ragù di carne e mirtilli… :-)
Nell’intimità della mia cucina, io a fianco alla mia crespella con il formaggio trentino e gli asparagi, sento come una voce dall’alto enunciare: “e vi dichiaro, moglie e …”

Non lasciatemi da sola nel mio pazzo amore per la cucina! Quale piatto avete sposato, almeno una volta nella vita?

Ricetta dello Chef Mirco – Albergo Asson