Tipi di pizza: la versione trentina con speck, formaggio di malga e rosmarino

Italia significa pizza, anche e soprattutto in Trentino! Durante le vostre vacanze tra le Dolomiti o nei centri benessere sul Lago di Garda avete assaggiato la pizza trentina, con speck e formaggio di malga? Se la risposta è no, non vi preoccupate, ecco la favolosa ricetta della nostra Meggy dedicata alla pizza made in Trentino.

La Pizza è la Pizza. Davanti a Lei non ci sono canederli, spatzle o arrosti che tengano.
Quando viaggio, mi piace provare la cucina del posto, ma la cosa che più mi manca e la prima cosa che mangio quando torno a casa è sicuramente la Pizza. Chi ne potrebbe fare a meno?
Fin da quando ero piccola, almeno una volta alla settimana c’era la “serata pizza”, e questo contemplava pizza fatta in casa, divano e film in videocassetta, altre volte invece si invitavano gli amici di scuola oppure i nonni e gli zii e davamo vita a dei veri e propri “Pizza Party” grazie all’aiuto del forno in pietra.


Ognuno farciva la sua come preferiva, poteva scegliere tra tanti ingredienti colorati, preparati da me e la mamma qualche ora prima e disposti in tante ciotole sul piano di marmo della cucina.
Ho sempre avuto la passione per i lievitati, il processo per me è sempre stata una magia: mi piace vederli crescere e trasformarsi da una pallina di impasto in una voluttuosa nuvola morbida, non posso fare a meno di ricordare la grande cucina dei miei genitori, la stufa accesa, il tavolo con la spianatoia in legno e io e la mamma che impastiamo impiastricciate di farina, anche se poi mi rendo conto di essere solo io, nella mia piccola cucina la domenica mattina all’alba, perché ho messo la sveglia apposta per impastare e per poi aver tutta la giornata a disposizione per la lievitazione, la domenica sera diventa così un po’ meno triste.

Ieri ho provato a fare questa pizza bianca con formaggio di malga, Speck tritato (e croccante) e rosmarino, ne è uscita una sorta di focaccia morbidissima e dal profumo inebriante.


Ingredienti per 4/6 persone:
250 gr. Di farina di manitoba
250 gr. Di farina di grano duro
25 gr. Di lievito fresco (un cubetto) – oppure una bustina di quello in polvere
Mezzo bicchiere d’acqua tiepida
250 ml. Di latte
4 cucchiai di olio evo
1 pizzico di sale fino
Formaggio di Malga
Speck Trentino
Rosmarino


Preparazione:
se si utilizza il lievito fresco, metterlo in un bicchiere con un po’ di acqua tiepida e farlo sciogliere mescolando bene.
In una ciotola o nell’impastatrice, iniziare ad impastare la farina con l’olio, aggiungere quindi il lievito e poi il latte tiepido piano piano, fino a raggiungere la consistenza desiderata, solo verso la fine aggiungere il sale e continuare ad impastare.
Mettere quindi a lievitare per 5/6 ore, dopodichè stendere l’impasto in una teglia e farcire con cubetti di formaggio di Malga e lo Speck tritato finemente, terminare con degli aghi di rosmarino ed infornare a 200° per 15 minuti o comunque fino a doratura.

Vi piace la pizza trentina? La vostra pizza del cuore?

Guest post by Meggy deliciousmeggy.blogspot.it
Altre ricette del Trentino e della tradizione le puoi trovare in tutti gli Hotel & Resort Vita Nova