RICETTE TRENTINE DI FINE ESTATE: CREMA DI VERDURE

Durante le vostre vacanze in Trentino l’avrete scoperto da soli: i trentini amano la loro terra e i loro prodotti, figli di talento, passione e riti antichi di montagna. Per questo, a tavola durante l’anno, rispettano i ritmi lenti della natura, educando i bambini alla sempre più difficile arte del “mangiare bene”. Tra i nostri insegnanti preferiti, non poteva mancare la nostra Meggy, che oggi ci propone la crema di verdure di fine estate con crostini all’aglio e prezzemolo!

E così, anche quest’estate è giunta al termine, grazie ad un abbassamento notevole delle temperature afose che non ci hanno dato tregua in vacanza, in città, al lavoro.
La bella stagione, con il cielo azzurro che mette felicità, con il sole che schiarisce i capelli ed abbronza la pelle, con il profumo del mare o del lago che aiuta a rigenerarsi e con le sue serate passate a guardare le stelle, sembra stia già lasciando posto all’autunno …

Così la mia mente è andata agli ultimi giorni che trascorrevo in montagna con i nonni, quando la mattina uscivo di casa imbacuccata nel golfino di lana bianca della nonna, quello con i bottoni a forma di fiore che mi piaceva tanto, il naso che colava un po’ e le manine infreddolite che toglievano la rugiada della notte dall’altalena nel prato sopra la baita.
Spingendomi sempre più in alto ammiravo la valle che cambiava pian piano colore, tingendosi di giallo, rosso e arancione …
In quei giorni anche le nostre abitudini culinarie cambiavano, la nonna cucinava piatti più sostanziosi e caldi, e la verdura cruda, che non mi faceva impazzire, veniva cotta nei più svariati modi: stufata, bollita, saltata.
La ricetta di oggi vuole essere un saluto per l’estate ed un “benvenuto” per l’autunno, la mia stagione preferita, questa crema di verdure contiene tutto il profumo dei mesi appena passati.

Ingredienti per 4 persone:
4 piccoli gambi di sedano
3 patate medie
4 pomodori
1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 cipolla rossa o bionda
200 gr. Di formaggio cremoso
4 fette di pane bianco
2 spicchi d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo

Preparazione:
abbrustolire i peperoni lasciandoli in forno con grill acceso per circa 15  minuti circa, rigirandoli di tanto in tanto, questo passaggio permetterà di togliere facilmente la buccia, dopo averli messi in un sacchetto di carta a raffreddare. Sbucciare e tagliare a pezzi la cipolla rossa, metterla in una pentola alta assieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato, aggiungere un goccio d’olio e lasciare soffriggere leggermente con un pizzico di sale.

Aggiungere il sedano, i pomodori, le patate ed i peperoni privati della buccia, il tutto tagliato a tocchetti. Bagnare con circa 1 lt d’acqua e cuocere finché le patate non saranno tenere, una mezz’oretta (aggiungendo acqua se necessario), dopodiché aggiustare di sale e frullare il tutto con il minipimer. Tagliare a dadini il pane per i crostini, riscaldare in una padella antiaderente un goccio d’olio da insaporire con uno spicchio d’aglio tritato, togliere l’aglio, tostare il pane ed aggiungere alla fine del prezzemolo tritato.
Servire la crema decorando con delle piccole quenelles di formaggio, con i crostini e terminando con un filo d’olio evo.

Questa ricetta scalda il cuore!
Quali sono secondo voi le regolette da seguire per mangiare bene?

Guest post by Meggy deliciousmeggy.blogspot.it
Altre ricette del Trentino e della tradizione le puoi trovare in tutti gli Hotel & Resort Vita Nova