Ricette e tradizioni dal Trentino in vendemmia: dessert di uva fragola

Il Trentino si sta tingendo dei suoi colori autunnali più romantici…e così non appena arriva il weekend, tutti vorremmo scappare per vivere la natura delle Dolomiti o dei Laghi di Garda o Levico appieno. Noi vi consigliamo di venirci a trovare: in questi giorni, potreste provare in prima persona una delle tradizioni più antiche del nostro territorio…la vendemmia! Per festeggiarla la nostra Meggy ci propone una ricetta veramente golosa, come la torta rovesciata all’uva fragola…


Mi è sempre piaciuto il mese di settembre. Le temperature che si abbassano, il fumo che inizia ad uscire dai camini e a profumare l’aria, introducendo la stagione fredda, le giornate che si accorciano, le ricette che diventano più sostanziose, il vento freddo che arrossa le guance.
C’è la legna per la stufa da preparare, il cambio dei vestiti negli armadi da fare, tante manifestazioni enogastronomiche alle quali partecipare e poi c’è la vendemmia.


Nella mia famiglia questa attività è sempre stata molto importante, e da sempre grandi e piccoli aiutano il mio papà, chi a raccogliere, chi a pigiare l’uva.
Anche quest’anno ci siamo trovati tutti nella grande campagna che ospita le vigne di Merlot, e ognuno con in mano un “orel” (imbuto in dialetto) e una “forbes” (forbice per le vigne) abbiamo iniziato a tagliare le “piche” (i grappoli) di uva alla base e rovesciarli poi nelle casse rosse togliendo le foglie secche.


E’ stato bello chiacchierare del più e del meno mentre i raggi del sole, che pian piano si alzava nel cielo, venivano a riscaldare le nostre mani colorate di viola, è stato bello ricordare in vari momenti, sempre con il sorriso sulle labbra, persone che avrebbero dovuto essere lì con noi ma che non ci sono più, è stato bello dividere tutti assieme il momento della merenda di mezza mattina, seduti su delle casse rovesciate, con in mano una panino con la “bondola” (mortadella) e un bicchiere di vino bianco (dell’anno passato) nell’altra.
Bisogna riuscire a portare avanti le tradizioni, perché oltre ad essere importanti nella nostra vita, riescono a creare piacevoli momenti da passare assieme alle persone che ami.
Tornata a casa ho deciso di fare un dolce con della profumatissima uva fragola presa a casa dei miei…

La ricetta: Torta rovesciata all’uva fragola
Ingredienti:
150 gr. Di burro
150 gr. Di zucchero (più 3 cucchiai)
3 uova
200 gr. Di farina
1 bustina di lievito
1 fialetta di aroma alla vaniglia
300 gr. Di uva fragola


Preparazione:
lavorare a crema il burro con lo zucchero, aggiungere quindi un uovo alla volta e poi la farina e il lievito ben setacciati, alla fine aggiungere la fialetta di aroma.
Foderare il fondo di una teglia (da 21 cm.) con della carta forno, spolverare con i 3 cucchiai di zucchero e ricoprire con l’uva fragola, dopodiché rovesciare l’impasto nella teglia ed infornare a 180° per circa 40 minuti. Lasciar raffreddare completamente prima di sformare su un piatto da portata e togliere con delicatezza la carta forno dalla parte dell’uva.
I semini sotto i denti possono essere un piccolo inconveniente ma ci si può passare sopra 😉

E da voi? Qual è la tradizione più magica della vostra terra? Siamo curiosi!

Guest post by Meggy deliciousmeggy.blogspot.it
Altre ricette del Trentino e della tradizione le puoi trovare in tutti gli Hotel & Resort Vita Nova