RICETTE DEL BUON UMORE: IL TRENTINO AI PROFUMI DI MARE

Come sopravvivere al caldo di un’estate senza vacanze al lago o in montagna? Se anche voi, avete sognato ascoltando i racconti degli amici in ferie in qualche hotel del benessere in Trentino, o guardando le loro immagini sui social network, dalle escursioni in montagna tra le Dolomiti ai tuffi entusiasmanti nel Lago di Garda, con un pizzico di invidia … ritrovate il sorriso con la ricetta del buon umore della nostra Meggy … che include un bel piatto di spaghetti con le sarde!


Come ritrovare il buon umore? Facile, prendete nota!

Punto 1
Inforcate le infradito e gli occhiali da sole, recatevi al più vicino supermercato, indugiate nel reparto ortofrutta dove sceglierete del verdissimo prezzemolo e una profumata testa d’aglio, magari che viene dal Sud, dopodiché dirigetevi al banco del pesce, o dal vostro pescivendolo di fiducia e prendete un abbondante mezzo chilo (se siete in due persone) di sardine fresche, proseguite e munitevi anche di pasta, magari dei bigoli freschi, oppure degli spaghetti nr. 7 o anche dei bucatini, dopodiché tornate a casa.

Punto 2
Accendete il ventilatore, l’aria condizionata o tutto ciò che vi può aiutare a combattere la calura, perché Beatrice sarà anche arrivata ma non credo si tratterrà a lungo, scegliete una colonna sonora adeguata, qualcosa di allegro, di estivo, la canzone che non riuscite a smettere di cantare (per me è “Of monsters and men – Little Talks”), alzate il volume e dopo esservi muniti di grembiule, iniziate a pulire le sarde togliendo semplicemente le interiora e lasciando testa e coda.


Punto 3
Mettetele in una bella ciotola cosparse di olio evo, aglio e prezzemolo tritati e lasciatele insaporire per un’oretta, poi accendete il barbecue, o la piastra in ghisa e cuocetele per un paio di minuti, su entrambi i lati, girandole con delicatezza.
Metà tenetele da parte, saranno un ottimo secondo piatto, semplicemente aggiungendo un pizzico di sale ed una spruzzata di limone, le altre invece andranno deliscate velocemente, togliendo la coda ed aprendole a metà, la lisca si potrà togliere con facilità. In una capiente pentola antiaderente fate riscaldare 3 cucchiai di olio evo, aggiungete un bello spicchio di aglio schiacciato con la mano, lasciate insaporire per qualche minuto, togliete l’aglio ed aggiungete il pesce, un pizzico di sale e cuocete per 4/5 minuti.

Portate a bollore l’acqua della pasta, salate, cuocetela, e nel frattempo apparecchiate in terrazza, balcone, poggiolo o anche in salotto, insomma, dove vi pare, basta che si respiri un po’ di aria fresca, tovaglia colorata, tovagliolo di carta, perché ci si sporca … condite la pasta rovesciandola nella padella del sugo, mescolate ed amalgamate bene e servite.

Ok, non ci saranno il rumore delle onde e la brezza marina ma … si fa quel che si può.

E allora buone vacanze a chi partirà, buon rientro a chi sta tornando e buon inizio a chi invece è già operativo al lavoro!

Qual è la vostra ricetta per il buon umore contro il caldo estivo?

Guest post by Meggy deliciousmeggy.blogspot.it
Altre ricette del Trentino e della tradizione le puoi trovare in tutti gli Hotel & Resort Vita Nova