Ricette con i formaggi trentini: le tartellette con mousse di Fontal

Durante questa settimana, abbiamo scoperto assieme i diversi volti del latte del Trentino: il rito dell’alpeggio e la festa del Desmontegar, e i suoi effetti benefici per il nostro benessere. Grazie a Meggy, oggi vi possiamo svelare il latte nella sua forma più golosa: ecco la più semplice e creativa ricetta con i formaggi trentini…

L’attività che preferivo, durante gli anni della scuola elementare, erano le gite. Anzi, più che le gite erano le escursioni e le camminate in montagna che il nostro amato maestro ci portava spesso a fare.
Indimenticabile è stata l’esperienza vissuta in una malga di alta montagna, dove assieme al responsabile, il signor Albino, un vecchietto con la faccia bruciata dal sole e le mani segnate dai tanti anni di lavoro, abbiamo imparato a fare il formaggio.
Seduti composti a gambe incrociate attorno alla strumentazione di Albino, ascoltavamo incantati i passaggi della lavorazione del latte e dei suoi derivati, e i nostri occhietti vispi e curiosi non perdevano di vista un attimo le sue mani che creavano yogurt, panna e burro, con gli strumenti di una volta, come per magia.

Dopo la lezione, abbiamo potuto visitare il caseificio adiacente, che custodiva i formaggi, frutto di una lavorazione più lunga e di una necessaria stagionatura, all’ingresso i nostri nasini pizzicavano per l’odore pungente e assieme ai dipendenti di Albino abbiamo visto la parte automatizzata dell’intera catena di lavorazione, macchinari tecnologici che sotto la supervisione di tecnici specializzati aiutano ad incrementare la produzione mantenendo alti livelli e ottima qualità.
Indelebile il ricordo dell’assaggio, di latte e derivati, formaggi freschi e stagionati, gustati assieme a pane e frutta su un grande tavolo di legno, al tramonto, mentre gli ultimi raggi di sole illuminavano il grande prato che incorniciava la malga.

La ricetta: tartellette con mousse di Fontal e basilico
Ingredienti per 15 tartellette:
5 pezzi di pane bianco/da tramezzini
200 gr. di formaggio Fontal di Cavalese
100 ml. di panna fresca
10 foglie di basilico + 15 foglioline piccole per decorare


Preparazione
Appiattire il pane con l’ausilio di un mattarello, fino ad ottenere una “sfoglia” sottile. Con un coppapasta o un bicchiere ricavare 15 cerchi di pane con i quali foderare degli stampini in silicone o acciaio, infornare a 180° per una decina di minuti, o finchè i bordi delle tartellette non diventino dorati.
Nel frattempo tagliare il formaggio a cubetti, metterlo in un pentolino antiaderente assieme alla panna e al basilico, lasciare sciogliere a fuoco medio aiutandosi con una frusta, trasferire quindi il composto nel mixer e frullare fino a renderlo liscio e cremoso. Riempire con il composto una sac a poche (che si può ottenere anche riempiendo un sacchetto di plastica adatto agli alimenti e tagliandone uno degli angoli), farcire le tartellette e decorare con le foglioline di basilico.

Una ricetta veramente facile, per proporre qualcosa di creativo ai vostri ospiti … aspettiamo i vostri commenti, e suggerimenti per altre ricette “formaggiose” :-)

 

Guest post by Meggy  deliciousmeggy.blogspot.it
Altre ricette del Trentino e della tradizione le puoi trovare in tutti gli Hotel & Resort Vita Nova