La mela del Garda: il comun denominatore tra benessere e gastronomia!

Di rientro a casa una cartolina del Trentino sbuca dalla casetta delle lettere: un panorama mozzafiato del Lago di Garda e una scritta in un carattere che potrei riconoscere lontano anni luce! La calligrafia di mio cugino Graziano: “Un salutone alla mia cuginetta, dalla magnifica Torbole dove la mela è risultata la vera protagonista di questo viaggio!”

Incuriosita dallo strano messaggio, a carattere a dir poco cirillico, decido di chiamare Graziano. “Chi non muore si risenteeeeeeeee!”  mi urla dall’altra parte della cornetta ed è così che iniziamo la nostra conversazione. Mi racconta di come Federica, sua moglie, per il loro primo anniversario di matrimonio, abbia deciso di regalargli un soggiorno nella bellissima località lacustre di Torbole, dove nelle acque cristalline del lago, si rispecchiano le maestose montagne circostanti.

Ringrazio per la cartolina ricevuta e mi faccio spiegare la questione della “mela del Garda”! Così Graziano mi racconta di come all’ Hotel Piccolo Mondo di Torbole, lui e Federica, abbiano scoperto come la mela in realtà, sia la regina del centro benessere di questa struttura, con trattamenti speciali, ed anche la sovrana del ristorante, con piatti davvero gustosi!

“La mela è stata la risposta alle esigenze di Federica e al suo desiderio di trattamenti particolari al centro benessere e lo ammetto… anche alle mie voglie di assaporare piatti  dal gusto particolare 😉 ” mi racconta tutto soddisfatto.

Sento un po’ di trambusto! E’ Federica che ruba la cornetta a Graziano e mi urla: “Non saiiiiiii… Ho scoperto un trattamento divino!Si chiama Mela Beauty, 1 ora e mezza di puro benessere che inizia con un peeling alla crema, prosegue con un massaggio totale super rilassante, una maschera al viso alla mela e finisce con un impacco rigenerante  sempre alla mela in vasca nuvola! Lo devi assolutamente provare!”

“L’estetista mi ha confessato che questo trattamento ha proprietà snellenti, rassodanti e anti età e gli elementi naturali della mela portano conforto anche alla psiche!”  E mentre mi racconta… fantastico ad occhi aperti assporando già il profumo e l’aroma della mela! Saluto anche Graziano che prima di riagganciare mi passa in rassegna i piatti gustati durante il loro soggiorno, dal risotto con le mele, al muscoletto di vitello con salsa alla mela, al piatto che lo ha decisamente rapito: “mela cocktail Eva”, una mela rossa scavata con tartare di manzo al suo interno.

Concludo la mia chiamata!Incastro la suggestiva cartolina sul vetro dell’antina della credenza in cucina! Prendo una mela dal portafrutta, la lavo e mentre l’assaporo sorrido pensando a quei due che grazie alla mela sono riusciti a trovare un loro equilibrio! 😉

E a voi quali “ingredienti” considerate i veri protagonisti della vostra vacanza benessere?