La famiglia si allarga con l’adozione del melo e della mucca!

Dopo aver esaudito il desiderio del piccolo Lorenzo di adottare un melo in Val di Non, finalmente realizziamo il sogno di Matilde e adottiamo una mucca presso le malghe del Tesino e della Valsugana, in Trentino!

adotta una mucca

Nuovi componenti si aggiungono alla nostra famiglia! Il mio nipotino Lorenzo era da qualche anno che desiderava adottare un melo e così dopo un meraviglioso weekend ai Pineta Hotels a Tavon di Coredo, in Trentino, abbiamo coronato il suo sogno! Una giovane pianta di melo è stata contrassegnata con una targhetta identificativa personalizzata e Lorenzo ha potuto portare a casa il suo certificato di adozione che ha mostrato ai nonni… quasi fosse un trofeo! 😉

adotta un melo in val di non

L’adozione del melo per noi è stato soprattutto un gesto di solidarietà verso chi comunque si trova in condizioni più sfortunate di noi, in quanto le quote raccolte per questa iniziativa, vengono devolute a fondazioni ONLUS per contribuire  a progetti benefici. Un piccolo gesto che può fare tanta differenza! Ogni anno, ritorniamo molto volentieri a vedere il nostro melo e cerchiamo di assistere e di partecipare ai momenti più importanti come la potatura, la fioritura, il dirado e la raccolta delle mele… quasi fosse uno di famiglia! 😉

iniziativa adotta un melo

Alla sorellina Matilde, le mele non sono mai tanto andate a genio… e quest’anno il nostro nodo al fazzoletto ci ha fatto ricordare dell’adozione della mucca: un’originale iniziativa promossa da alcune malghe in Valsugana. Cogliendo l’occasione del suo compleanno, abbiamo deciso di farle un regalo davvero desiderato: adottare una mucca. I soldi raccolti per l’adozione sono stati devoluti una parte al mantenimento della mucca in malga e alla malga stessa e una parte a progetti di beneficenza rivolti ai bambini più sfortunati. Dovevate vedere Matilde… quatta quatta si è avvicinata alla mucca e con la manina le ha toccato il muso, scacciando le mosche dal suo nasone umidiccio! Per non lasciarla denutrita, Matilde le ha strappato anche dell’erba fresca e ad ogni sua leccata dovevate vedere come se la rideva Matilde! 😉

adotta una mucca valsugana

Diciamo che adesso le vacanze le decidono loro: Lorenzo in Val di Non, a tenere sotto controllo il suo melo e a quanti fiori ci sono sulla pianta e la piccola Matilde in Valsugana, che vorrà far visita alla sua mucca “Lola” in alpeggio. Una volta in malga, con il progetto dedicato all’adozione della mucca, si possono ritirare prodotti caseari come formaggi freschi e stagionati, burro, yogurt, ricotta e naturalmente latte fresco.

Le prossime vacanze sono già pianificate… destinazione Trentino! 😉
E voi amici, sapete di altri prodotti e animali che si possono adottare in Trentino?

Crediti fotografici: Pineta Hotels, Visit Valsugana, Visit Val di Non