INAUGURAZIONE DEL MUSE… UNA VOLTA NON C’ERA: la storia comincia così!

Ritornare bambini per un giorno: ecco cosa è stato per noi la visita al MUSE, il nuovissimo e moderno Museo delle Scienze di Trento! Elettrizzante, entusiasmante, appassionante, coinvolgente… difficile trovare l’aggettivo adatto per descrivere quello che abbiamo provato! D’altronde è un’impresa più che ardua descrivere un’emozione… siete d’accordo?

 MUSE-museo-scienze-Trento

Eravamo una goccia, in un mare di gente… ma possiamo dirlo: all’inaugurazione del MUSE noi c’eravamo e anche a distanza di anni, potremmo raccontare, che a quello storico evento (trentino e non solo) … eravamo presenti! Una maratona di eventi, per un rincorrersi di emozioni iniziate sabato pomeriggio alle ore 18 con l’insolito “taglio del nastro” (una gigantesca clessidra metallica a rappresentare l’interruzione dell’attesa verso il futuro) e finite 24 ore dopo… In mezzo, spettacoli, video, performance artistiche e incontri con i più grandi ambasciatori della scienza, uniti per celebrare la nascita del nuovo grande museo di scieze a Trento.

Tra i nostri ricordi di questa serata senza tempo: le note solenni dell’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano a ufficializzare l’apertura del centro di scienze e a farci sentire co-protagonisti di un grande evento nella storia trentina; la musica energetica di Frankie Hi-nrg nel cuore della notte, che ha fatto ballare tutta la “piazza del Muse”, i “video rintocco” e il corto “Spettacolari assaggi di arte e scienza” proiettati direttamente sulla facciata del Muse e incorniciati dal cielo stellato,  e che hanno tenuto tutti i presenti con il naso all’insù, regalando emozioni a grandi e piccini. Il tempo è trascorso velocemente: lo show Painted dance, l’intervento coinvolgente di Patrizio Roversi di Turisti per Caso, la lezione openair di Tai Chi e ancora il concerto romantico di Niccolò Fabi  e la previsioni di Luca Mercalli ci hanno accompagnato fino alle prime luci della domenica, con leggerezza e tanto divertimento…

muse-trento

Tantissima gente, pronta e curiosa come noi, a scoprire un nuovo mondo: quello delle scienze e dell’innovazione! Una giornata più calda di così credo che a Trento non si sia mai vista prima, ma per l’inaugurazione del gigantesco ed immenso MUSE si fa questo ed altro! 😉 Dopo aver attraversato il tecnologico e super moderno quartiere delle Albere (inaugurato ad inizio mese, dove niente è stato lasciato al caso) siamo arrivati davanti all’imponente MUSE dove siamo entrati in questo nuovo spazio atteso da tanto tempo!

Inaugurazione-MUSE-Trento

Stupore: ecco cosa abbiamo provato! Un rincorrersi di emozioni una dopo l’altra! 7 piani di innovazione, di tecnologia, di meraviglia! Un museo che rompe gli schemi tradizionali, un “museo touch”! Cose che fino all’altro giorno ti sembravano proibite, al MUSE tutto è concesso! Per la prima volta in tutta la nostra vita, all’interno di un museo abbiamo toccato gli animali… si avete capito bene, abbiamo accarezzato il pelo dell’orso bruno, sfiorato le piume dei volatili alpini e provato l’emeozione di toccare le squame di uno squalo!

Inaugurazione-Muse-museo-scienze

Ci siamo sentiti esploratori di epoche passate in spedizione tra i ghiacci (e qui la nostra frenesia ha trovato libero sfogo: abbiamo toccato il ghiaccio!) attraversato la foresta pluviale, abbiamo assistito alla simulazione di una slavina… ma il TOP è stato la riscoperta dei sensi: sdraiarsi su un lettino sonoro, dove siamo stati attraversati dalle vibrazioni della musica!

Super approvato e super consigliato! Voglia di ritornarci nuovamente … questa volta per visitarlo con più calma! E voi c’eravate? Quali aggettivi usereste per descrivere il MUSE? Abbiamo provato a raccontarvi le nostre emozioni… ma vogliamo sentire anche la vostra opinione … voi come lo definireste?

Crediti fotografici: MUSE – Museo delle Scienze, Ideaturismo