Il pan de molche: una tradizione contadina entrata nella cucina tipica trentina

Le “molche” sono la polpa che resta dopo la spremitura delle olive. Nel Garda Trentino è tradizione recuperare le molche per fare un pane sfizioso e saporito, dal caratteristico profumo di olive e dal gusto leggermente amaro.

Quella del pan de molche è una tradizione contadina che era stata progressivamente abbandonata ma che oggi è stata riscoperta nelle cucine dei ristoranti tipici. Lo Chef Graziano Pedrazzoli dell’Hotel Piccolo Mondo, dove lavora dal 2003, è molto legato ai sapori di lago e dell’olio d’oliva della valle del Sarca e propone il “pan de molche” proprio in questa stagione in cui i suoi frantoi di fiducia, ora intenti nella spremitura, possono fornirgli la materia prima.

IL PAN DE MOLCHE

INGREDIENTI

lievito  gr. 50

farina kg.2

latte 14 di litro

1 cucchiaio  di sale

1 cucchiaio   di zucchero

12 bicchiere di olio d’oliva del Garda

3 cucchiai  pieni   di “molche”

PREPARAZIONE

Impastare e lasciare lievitare e ogni 12 ora mescolare e lavorare l’impasto per 3 ore. Imburrare degli stampi per pan carré e rivestirli con farina gialla. Infornare con il forno a 180° già caldo per 40 minuti.

Sfornate, affettate, chiudete gli occhi e…assaporate!