Il Cappuccetto della Val di Fiemme ed il lesso con la Peverada

Una volta, tanto tempo fa in Trentino, in piccolo e grazioso paesino della Val di Fiemme, abbracciato dalle Dolomiti fatate, viveva un altro e più astuto Cappuccetto Rosso. Ogni giorno, trotterellava allegramente per i boschi, per portare alla vecchia nonna a Carano, un cestino con la crema rivitalizzante Ribes Nigrum, l’olio massaggio alla Nigritella e gli ingredienti per il lesso con la Peverada…

Ingredienti per il lesso:
1kg di polpa di Manzo
3 coste di sedano
3 carote gialle
1 cipolla
sale q.b.

Ingredienti per la Peverada
1 noce di burro
3 cucchiai di pan grattato finissimo
3/4 di litro di ottimo brodo
un pò di sale
pepe nero q.b.
1 pizzico di prezzemolo

Una fresca mattina di febbraio, mentre la nostra piccola seguiva il solito percorso, venne fermata da un lupo furbissimo (direttamente dalla Val di Non), che cercava di convincerla a deviare il sentiero… Inutilmente: Cappuccetto Rosso era ancora più furba di lui, e scelse di continuare dritta per la sua strada. Arrivata dalla nonna, al Centro Vacanze Veronza, le raccontò l’accaduto: la saggia e previdente donna, decise allora di chiudere a chiave l’ingresso e di offrire alla gentile nipote una tazza di tè caldo.
Dopo qualche minuto, il lupo bussò alla porta e disse: “apri nonna, sono Cappuccetto Rosso, ti porto i nuovi prodotti biocosmetici Vita Nova”. Nonna e nipote rimasero ferme e in silenzio…allora il malvagio, si nascose sul tetto, nell’attesa che Cappuccetto prendesse la via del ritorno verso Cavalese.
La nonna intuì le intenzioni e pensò subito ad uno stratagemma goloso per ingannare il lupo. Iniziò così a spiegare la ricetta per il lesso con la Peverada a Cappuccetto rosso: “prendi la polpa di manzo, mettila nell’acqua insieme al sedano, alle carote, alla cipolla e al sale. Ecco brava, ora lo lasciamo bollire per almeno due ore”.

“Intanto prepariamo la salsa di Peverada: facciamo rosolare in un po’ di burro tre cucchiai di pan grattato, aggiungiamo poi, mescolando accuratamente, tre quarti di litro di brodo, un po’ di sale e un abbondante spolverata di pepe nero. Lasciamo cuocere a fuoco lento, molto basso, per mezz’ora circa e quindi aggiungiamo del prezzemolo finemente tritato, togliendolo subito dal fuoco”. Il piatto era finalmente pronto! Nonna e nipote si divertirono a rimpiattarlo: disposero nel piatto un bel cucchiaio di Peverada per adagiarvi sopra le fette di lesso ben caldo…Con un po’ di coraggio, misero il loro gustoso manicaretto fuori dalla finestra e attesero…Il profumo raggiunse subito il lupo, che scese dal tetto e mangiò velocemente tutto il piatto, come avevano previsto nonna e nipote…La porzione preparata era però per più di quattro persone e il lupo, sazio e più che soddisfatto, venne travolto immediatamente dal classico sonno post-pranzo…
Cappuccetto Rosso approfittò del sonnellino del lupo, per tornare a casa tutta allegra e felice…

Vi è piaciuta la favola? Raccontate mai una fiaba ai vostri bambini, per rendere il momento del pranzo più divertente? Provate con “Il Cappuccetto della Val di Fiemme ed il lesso con la Peverada” e fateci sapere se è piaciuta…in tutti i sensi :-)

 

Ricetta dello Chef Giovanni Muffini – Centro Vacanze Veronza