ESCURSIONE AL SANTUARIO DI SAN ROMEDIO IN VAL DI NON… ritrovando l’ispirazione!

Nuovo anno, nuovo Papa, nuovo orso e forse nuova stagione… con l’arrivo della primavera (non proprio alle porte), si risveglia la mia voglia di scoprire luoghi che ancora non conosco del Trentino, come il Santuario di San Romedio, in Val di Non… edificio di eremitaggio, isolato e solitario!

In Trentino, dovrebbe essere in arrivo la primavera, anche se l’inverno ci sta regalando ancora soffici sorprese come la bianca neve che è scesa tra le splendide vette delle Dolomiti e la morbida catena delle Maddalene. Tra i buoni propositi del 2013 e di tutti i cambiamenti che ci sono nell’aria, ho deciso di ritrovare la mia ispirazione per dipingere, concedendomi un’escursione al Santuario di San Romedio, in Val di Non, complice anche l’arrivo della new-entry “Bruno”: l’orso nuovo ospite del Santuario che ormai mancava da anni! Un luogo che mi ha sempre tanto affascinato e che non ho mai avuto però occasione di scoprire…

Tenuta comoda e calda, scarponcini da trekking (onde evitare che la neve mi possa bagnare i piedi), zainetto, berretto e l’immancabile Reflex… per immortalare qualsiasi particolare che possa aiutarmi a trovare la mia ispirazione per riprendere in mano il pennello. Arrivo con la macchina fino a Sanzeno, dove decido di posteggiarla nei pressi del Museo Retico. Sicuramente uno dei modi più suggestivi ed emozionanti per raggiungere questo meraviglioso edificio è attraverso il sentiero che costeggia la roccia e che parte nelle vicinanze proprio del museo, anche a fine inverno quando la neve non è troppa! (Grazie Oriana che come sempre hai saputo consigliarmi al meglio ;)) Gran parte di questo sentiero è percorribile su una passerella di legno, ideale per grandi e piccini. Cammino per circa 45 minuti, immersa nel silenzio più totale, avvolta solo dal rumore dello scarponcino che appoggia sulla neve e che passo dopo passo la compatta, conducendomi lentamente al Santuario di San Romedio. Cullata dalla pace e dalla tranquillità della natura, durante il percorso mi fermo più volte ed immortalo con la mia macchina fotografica, questi meravigliosi paesaggi che mi lasciano letteralmente a bocca aperta.

Devo dire che di questo Romedio conosco letteralmente “vita, morte e miracoli”… tranne il Santuario a lui dedicato! 😉 Mia nonna infatti mi raccontava da piccola, di come un nobile di nome Romedio chiamato dalla voce di Dio, decise di abbandonare tutte le sue ricchezze e di ritirarsi in meditazione ed in isolamento sulla cima di una roccia. Durante la vecchiaia, decise di incontrare il Vescovo di Trento ma durante il percorso, il suo cavallo fu sbranato da un orso. Romedio riuscì ad avvicinarsi alla bestia e a renderla mansueta, cavalcandola fino a Trento. La leggenda rimane ancora viva oggi con la presenza dell’orso… da qualche giorno rappresentata da Bruno, un simpatico orso new-entry del Santuario!

Passo dopo passo, arrivo a destinazione senza neanche accorgermene! Davanti a me vedo questo meraviglioso edificio, sicuramente uno dei più caratteristici del Trentino ma anche d’Europa, proprio per la sua posizione, situato in una profonda forra, in cima ad una sommità rocciosa! Ed è proprio in queste situazioni che ti chiedi come l’estro e l’abilità umana, abbiano potuto e saputo creare una tale magnificenza. Un complesso formato da ben cinque chiesette sovrapposte, costruite in epoche diverse.

Immersa nella quiete più profonda, mi lascio trasportare dal silenzio e in questo luogo mistico, riscopro la mia spiritualità, la mia ispirazione… Il suono del vento tra le foglie del bosco, la forma delle nuvole, i colori della natura… Mi siedo e prendo appunti: proprio come una viaggiatrice “old-style”: i profumi, i colori, le sensazioni… cerco di fermare nella mia mente qualsiasi informazione che possa essermi utile… per riportare poi questo vortice di emozioni sulla tela.

Sento all’improvviso una fitta voglia di rientrare a casa, di mettere assieme quegli splendidi flash di natura e di arte che ho scattato oggi con la mia mente…  e dipingere! E voi avete mai fatto una visita a questo meraviglioso Santuario? Avete luoghi impressi nella vostra mente e che portate dentro di voi nel vostro cuore?

Per ritrovare l’ispirazione, concediti un time-out in questo angolo di paradiso del Trentino… Scopri i migliori hotel in Val di Non per una vacanza di relax e benessere!

Crediti fotografici:  Azienda per il Turismo Val di Non, Filmcommission Provincia Trento, fotocommunity.it.