EMOZIONI E MAGIA: TREKKING DEL BENESSERE IN VAL DI FASSA

Stessi paesaggi magici, stesso trattamento dai benefici unici. Siamo tornati in Val di Fassa, alla conca del Fuciade per sperimentare il Trekking del Benessere proposto dall’Active Hotel Olympic. L’avevamo provato per la prima volta quest’estate con i sognatori di #vitanova12: vivremo le stesse sensazioni?


La mattina la sveglia suona presto: metto la testa sotto il cuscino…non ho voglia di alzarmi! Mentre sonnecchio ad occhi aperti, in silenzio, avverto il profumo del legno, poi quello del fieno e del bosco…la mia pigrizia scompare immediatamente, sostituita da un desiderio irrefrenabile di vivere la montagna! Mi preparo velocemente e scendo di corsa con la mia amica: il Trekking del Benessere ci aspetta!


Prima di uscire, ovviamente la colazione. Osservo stupefatta il buffet preparato dell’Active Hotel Olympic (dolci e marmellate fatte in casa, yogurt di montagna, angolo bio e dietetico) e mi chiedo perché non mi sono alzata prima dal letto! Dopo essermi ricaricata con ogni golosità, sono pronta a partire per il Trekking del Benessere! Con Paolo, istruttore di nordic walking e appassionato di sci (persino cuoco!), ci siamo spostati a Passo San Pellegrino, dove abbiamo indossato le ciaspole, per poi incamminarci verso la Conca del Fuciade.


Il nostro accompagnatore ci spiega la tecnica da tenere con le ciaspole: le gambe un po’ aperte, le racchette coordinate a seguire il movimento dei piedi…all’inizio mi sento una paperella, ma poi prendo confidenza, mi diverto un sacco e inizio a godere dei paesaggi attorno a noi. Così attrezzati riusciamo a spostarci ovunque, ed esplorare anche gli angoli più nascosti, lontani dagli itinerari più frequentati dai turisti. Passo dopo passo, mi isolo dal resto del gruppo: l’aria frizzante di montagna mi accarezza il volto, il sole mi abbraccia il corpo, e la natura innevata e incantevole nella sua perfezione mi accompagna in un viaggio di pace e armonia.


Arriviamo al laghetto della Conca del Fuciade, dove Rosa e Giulia dell’Active Hotel Olympic ci introducono in uno speciale percorso del benessere. E’ il risveglio dei sensi: impariamo a conoscere attraverso le loro parole il regno naturale attorno a noi, per ricaricarci con la sua energia (con sorpresa, ritrovo anche gli stessi profumi che avevo trovato in camera al mattino!)…


Saliamo verso la Baita dell’Opa, dove ci fermiamo per un auto massaggio plantare coraggioso! Protetti da una coperta, ci concediamo ciò che ogni bambino (ma forse anche adulto?!) vorrebbe fare: ci abbandoniamo alla neve! Proviamo l’automassaggio plantare: le tensioni si distendono, la circolazione si riattiva e lo stress vola via! Entriamo in baita, dove Manuela e Carla, proprietarie insieme al resto della famiglia dell’hotel, ci aspettano per un golosissimo spuntino, con formaggi delle Dolomiti, salumi e mostarde fatte in casa…come tirarsi indietro?

Il Trekking del benessere invernale batte quello estivo secondo voi? Per me, è un pareggio più che meritato :-)

 

Foto di Enrico Montanari, Active Hotel Olympic

 

Scopri il pacchetto Trekking del Benessere in Val di Fassa