AL PARCO DELLE TERME DI COMANO IN COMPAGNIA DEI BAMBINI

Da pochi giorni è iniziata ufficialmente la primavera: in Trentino si respira un’aria nuova e decisamente fresca che profuma di risveglio naturale, anche se il tempo a marzo è decisamente “pazzerello”! Decidiamo di goderci l’aria primaverile in uno dei Parchi più affascinanti del Trentino, a Comano Terme: un angolo di paradiso custodito gelosamente tra il Lago di Garda, le Dolomiti di Brenta e il Parco Naturale Adamello Brenta. 

 

Per i piccoli Martino e Sofia, primavera è sinonimo di pic-nic in famiglia… il tempo è decisamente instabile e il sole si dà il cambio con i freschi temporali! Approfittiamo dei primi spiragli di sole, per concederci una passeggiata rigenerante nello splendido Parco delle Terme di Comano. Sullo sfondo di questo contesto magnifico naturale, vediamo le vette dolomitiche, imbiancate dalla neve che contribuiscono a rendere il tutto una perfetta ambientazione delle favole.

Non so se siete mai stati in questa parte di Trentino, ma vi garantisco che la quiete, la distensione, la serenità interiore che si respira nel Parco delle Terme di Comano, raramente l’ho trovata in altre parti di questa regione. 14 ettari di verde, frazionati in innumerevoli percorsi pedonali ideali per fare jogging o semplicemente per fare una piacevole passeggiata. All’interno del Parco, Martino e Sofia, corrono velocissimi non appena vedono la vastissima area gioco con castelli in legno, altalene, scivoli e corde colorate. Il parco si sta risvegliando: mi fermo e scruto… i fiori più audaci, come le primule e i bucaneve ci stanno regalando i loro preziosi fiori; anatre e acquatici si notano sempre di più in coppia, un forte richiamo alla stagione dell’amore…

Mentre i piccoli si divertono in totale libertà, scopro con immenso piacere una casettina, che di prima sfuggita potrebbe sembrare una casetta per gli uccellini e che però nasconde dei libri. Con più attenzione leggo l’informativa e scopro che è un’iniziativa promossa dalla Biblioteca delle Giudicarie Esteriori per incentivare maggiormente la lettura. E’ possibile prendere in prestito un libro e lasciarne uno a disposizione dei prossimi lettori. Così mi siedo su una panchina e mi immergo nella lettura…

Mentre i bimbi giocano, il tempo in questo meraviglioso parco vola; sento l’acqua del vicino fiume Sarca che corre velocemente e rumorosamente dopo le piogge di questi giorni… Richiamo a rapporto i piccoli perché è ora della merenda! Nell’immancabile cestino del pic-nic ho inserito le prelibatezze tipiche trentine per un delizioso spuntino open-air: alcune fette di strudel preparato dalla nonna, un piccolo contenitore con gherigli di noce del vicino Bleggio e del succo di mela.

Ben presto lo spiraglio di sole inizia a scomparire e lasciare spazio alle nuvole e all’aria frizzantina che inizia ad alzarsi. Rientriamo contenti di aver trascorso questa splendida giornata al Parco delle Terme di Comano e con il sorriso stampato sulle bocca, Martino e la piccola Sofia, mi chiedono a quando la prossima “merenda sulla coperta”… Sono le cose più semplici della vita che regalano una ventata di contentezza in una giornata!

E voi ci siete mai stati nel Parco delle Terme di Comano?
Per vivere un’indimenticabile esperienza in Trentino, alle Terme di Comano, curiosate gli speciali hotel & resort del benessere a Comano Terme.

Crediti fotografici: Lifeandtravel.com, Visitacomano.it